Pizza con farina proteica di canapa

Una sana alimentazione è fondamentale, ma ogni tanto abbiamo bisogno di concederci anche qualche “sgarro”. La pizza, in particolare, è un piatto della nostra tradizione a cui difficilmente riusciamo a rinunciare.

La pizza con la farina di canapa è un’ottima alternativa per mantenere sotto controllo l’indice glicemico.

Ingredienti:

  • 475 g farina integrale
  • 25 g Farina Proteica di semi di canapa bio
  • 7 g lievito di birra
  • sale 12 g
  • olio evo 12 g
  • 300 ml acqua a temperatura ambiente

Preparazione:

Sciogliere nell’acqua il lievito e aggiungere piano la farina integrale prima e la Farina di semi di canapa bio poi. A seguire ag­giungere il sale e l’olio. Lavorare l’impasto per 5/6 minuti fino a renderlo liscio. Mettere in un piatto, coprire con una boule (come se fosse una cupola) e lasciar riposare per 10 minuti. Ri­prendere delicatamente l’impasto, regolare la pallina in maniera che sia ancora più liscia e posizionarla in una boule, coprendo con la pellicola. Mettere in frigo per circa 20 ore.

Trascorso quel tempo, tirare fuori l’impasto dal frigo, cospargere un tagliere con farina e farlo scivolare con molta delicatezza. Schiacciare con la punta delle dita delicatamente per stendere l’impasto. Posizionarlo sulla teglia e far riposare per 30/40 minu­ti. A questo punto accendere il forno statico a 250° C, condire a piacere e mettere nel forno caldissimo. Lasciare per 15/20 mi­nuti posizionando la teglia nella parte centrale del forno.

Tirare fuori la pizza e gustare ancora calda.

Focus sulla farina di canapa

La farina proteica di canapa dovrebbe essere introdotta, in percentuale variabile dal 5 al 15%, in tutte le pre­parazioni da forno (sia dolci che salate: pane, pizza, frittate, biscotti), per contribuire all’aumento della quota proteica e abbassare l’indice glicemico del piatto (diete Low carb e a basso indice glicemico, gluten free). Può essere utilizzata anche a crudo per addensare minestre, zuppe, shake proteici.

Come scegliere la farina integrale?

Ormai tutti sappiamo che è preferibile scegliere una farina integrale rispetto a una raffinata. Ma per scegliere la farina giusta diventa fondamentale la lettura delle etichetta. Ecco qui alcune semplici regole:

  • per essere definito integrale il prodotto deve contenere almeno il 51% di farina integrale
  • integrale significa contenere tutte le parti del chicco: endosperma, germe e crusca
  • il colore scuro non è una garanzia di prodotto
  • leggere la lista degli ingredienti
Letto 2529 volte

Ragione Sociale: Calantha S.a.s. Sede legale: Via N. Tommaseo n. 68 - 35131 Padova - C. F. e Part. IVA 04741980280